Tag Archives: cranberries

Eat Parade: Torta di grano saraceno e mirtilli rossi

E’ la ricetta più popolare del 2013 e dire che ne sono entusiasta è riduttivo, visto che sono impazzita al primo assaggio per questo dolce, che partecipa alla seconda edizione dell’Eat Parade.

Di questa torta ne trovate varie versioni sul web, secondo me tutte buonissime.
E allora perché proporvi proprio la versione che mi ha passato Marzia?
Perché la versione che mi ha passato questa simpaticissima foodblogger torinese è secondo me quella che si avvicina maggiormente alla torta che ho assaggiato quest’estate in un panificio di Bolzano e poi in un rifugio del Renon. Una torta che mi ha affascinato talmente tanto da farmi ignorare la canicola di luglio (eh si, perché le foto risalgono a quest’estate :P!), riuscendo a provare la ricetta di Marzia poco dopo il ritorno dalla vacanza sul Renon.
Io copio e incollo gli ingredienti e il procedimento indicati da Marzia. Ricordo solo di aver aggiunto una tazzina in più da caffè di latte, ma è stata la mia solita apprensione, la ricetta va bene così com’è.
E se, com’è successo a me, non avete in frigo nemmeno un grammo di burro (d’estate??? no, dico, siam matti?? :P!), seguite il consiglio di Marzia e sostituite senza problemi il burro con l’olio, non noterete la differenza. Io poi ho sostituito la frutta secca con la farina di mandorle, ma solo perchè non avevo altro. Mi perdonate se vi dico che è farina di mandorle siciliana? ^_^ 😛

TORTA DI GRANO SARACENO
E MIRTILLI ROSSI
da una ricetta di Marzia

INGREDIENTI:
4 uova
200 g di farina di grano saraceno
100 g di farina 00
200 g di frutta secca (mandorle, nocciole, pinoli) (farina di mandorle)
100 g di burro (anche con 75 ml di olio è buona lo stesso)
200 g di zucchero (io di canna)
1 tazzina da caffè di latte 
1 bustina di lievito (polvere lievitante biologica per dolci)
350 g di marmellata di mirtilli (confettura di mirtilli rossi)
Passare al mixer la frutta secca assieme ad un cucchiaio di zucchero fino a polverizzarla. 
Battere le uova con lo zucchero, quindi aggiungere il burro sciolto (o l’olio). 
Mescolare le due farine assieme al lievito. 
Aggiungere il latte all’impasto, quindi aggiungere la farina di frutta secca mandorle e infine le due farine mescolate. 
Versare l’impasto nella teglia ed infornarlo a 180° per circa 45 minuti. Sformare e lasciare raffreddare. Tagliarla a metà e farcirla con la confettura di mirtilli rossi, quindi coprirla.

Io, come ho appena detto, ho sostituito la frutta secca con la farina di mandorle. Per questo ho cancellato le indicazioni per ridurre la frutta secca in farina ;)!
Una volta che l’avrete provata vorrete rifarla all’infinito ^_^!
E se voleste un’idea carina per un regalo, una torta nel barattolo sarebbe una bella idea ^_^!
Un bel barattolo di vetro per contenere gli ingredienti secchi, la farina di grano saraceno nel mezzo, un bel biglietto da legare al barattolo e su cui trascriverete la ricetta e un barattolo di confettura di mirtilli rossi da inserire nel pacchetto. 
Se avete amici *cucinieri*, sarebbe il regalo ideale, fidatevi ;)!

E con questa ricetta partecipo a Eat Parade 2013

A presto ;)!


Del perchè ho aperto proprio un FoodBlog

Ho aperto il mio primo blog di cucina nel dicembre del 2009.
Non era il mio primo blog, visto che “chiacchieravo” attraverso la piattaforma di Blogger dal 2004, parlando di viaggi, esperienze personali (altamente superficiali, non mi è mai piaciuto raccontare i fatti miei al mondo intero), di film, di libri letti, di articoli che mi avevano fatto infuriare e stupidaggini simili. Insomma, le stesse chiacchiere altamente banali che trovate in questo blog.

Potreste ovviamente pensare che racconto balle, visto che il primo blog non esiste più, mentre il secondo è altamente privato…anche se a volte mi viene in mente l’idea assurda di trasferire il secondo blog sulla piattaforma di Livejournal, dove si può scegliere se rendere pubblico un post, un po’ come su Facebook…ma chissà se lo farò mai.
Poi com’è, come non è, sono incappata nel mondo dei foodblog e sono finita nel vortice culinario, aprendo un nuovo blog su Livejournal e continuando a chiacchierare, prevalentemente di cibo.
Da allora ho rifatto alcune ricette, come i muffin al cacao e la torta al formaggio austriaca; ho riproposto i buccellati, visto che nel primo post erano sparite le foto, e il tiramisù fasullo.
Tra alti e bassi, la passione per la cucina non è mai venuta meno, anzi è aumentata; alle prime fonti di ispirazione, come Cannelle et VanilleClea CuisineLa Tartine Gourmande, French Bento, Julie and Julia, Joy of Baking, Papilles et Pupilles, Il Pranzo di Babette, La cuisine de Mercotte, Un Déjeuner de Soleil, Amuses Bouche, Comme un lait fraise (che magari, come me, ricordate col nome Foodbeam), Les Cuisines de Garance, etc., se ne sono aggiunte molte altre, senza che però dimenticassi la causa di tutto, cioè quei blog, quelle idee, quelle parole, quelle foto, quei racconti che mi hanno fatto finire in questo folle ma divertente mondo culinario.
Tutta ‘sta manfrina per giustificare le tre rubriche che trovate sulla barra laterale, qui a destra, che non sono altro che un piccolo omaggio alle fonti di ispirazione più significative per la sottoscritta ^__^!



MUFFIN AI MIRTILLI ROSSI, LIMONE E LATTE DI KEFIR
Per la farina di miglio, io l’ho fatta in casa macinando il miglio in un macina caffè.
Come al solito, riporto in corsivo la ricetta originale, mentre tra parentesi trovate le mie modifiche ;)!
INGREDIENTI
140 g di farina di riso integrale (farina di riso)
90 g di farina di miglio (farina di miglio auto-prodotta)
50 g di farina di mandorle
2 cucchiaini di lievito per dolci (polvere lievitante biologica per dolci)
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini di scorza di limone (la scorza grattugiata di 1 limone)
100 g di zucchero di canna
50 g di zucchero muscovado o zucchero bruno dorato (zucchero alla cannella q.b.)
2 uova (1 uovo)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (i semi di 1/2 stecca di vaniglia)
125 ml di olio di oliva (circa 120 ml di olio d’oliva extravergine)
125 ml di latte di cocco non zuccherato (250 ml di latte di kefir)
210 g di mirtilli surgelati o freschi (cranberries -mirtilli rossi americani- secchi q.b.)
mandorle tritate e uvetta q.b. per decorare (mia variante)
In una ciotola, mescolate i primi cinque ingredienti.
In un’altra ciotola, unite lo zucchero e la scorza grattugiata del limone e sfregateli tra le dita, in modo che la scorza di limone rilasci i suoi oli essenziali. Aggiungete le uova e mescolate. Unite l’olio e il latte di kefir. Versate gli ingredienti liquidi in quelli secchi e aggiungete i mirtilli rossi.
Versate l’impasto nello stampo per muffin in silicone (se non è in silicone, imburratelo e infarinatelo oppure ricopritelo con i pirottini) e decorate con uvetta e mandorle tritate, tanto quanto basta.
Fate cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 180° per 20-30 minuti, o fino a quando i muffin non risulteranno cotti dopo aver fatto la prova dello stecchino.
Perfetti per la colazione, si conservano perfettamente in una scatola di latta o in un porta torte per 3-4 giorni.


A presto ;)!