Tag Archives: grano saraceno

Eat Parade: Torta di grano saraceno e mirtilli rossi

E’ la ricetta più popolare del 2013 e dire che ne sono entusiasta è riduttivo, visto che sono impazzita al primo assaggio per questo dolce, che partecipa alla seconda edizione dell’Eat Parade.

Di questa torta ne trovate varie versioni sul web, secondo me tutte buonissime.
E allora perché proporvi proprio la versione che mi ha passato Marzia?
Perché la versione che mi ha passato questa simpaticissima foodblogger torinese è secondo me quella che si avvicina maggiormente alla torta che ho assaggiato quest’estate in un panificio di Bolzano e poi in un rifugio del Renon. Una torta che mi ha affascinato talmente tanto da farmi ignorare la canicola di luglio (eh si, perché le foto risalgono a quest’estate :P!), riuscendo a provare la ricetta di Marzia poco dopo il ritorno dalla vacanza sul Renon.
Io copio e incollo gli ingredienti e il procedimento indicati da Marzia. Ricordo solo di aver aggiunto una tazzina in più da caffè di latte, ma è stata la mia solita apprensione, la ricetta va bene così com’è.
E se, com’è successo a me, non avete in frigo nemmeno un grammo di burro (d’estate??? no, dico, siam matti?? :P!), seguite il consiglio di Marzia e sostituite senza problemi il burro con l’olio, non noterete la differenza. Io poi ho sostituito la frutta secca con la farina di mandorle, ma solo perchè non avevo altro. Mi perdonate se vi dico che è farina di mandorle siciliana? ^_^ 😛

TORTA DI GRANO SARACENO
E MIRTILLI ROSSI
da una ricetta di Marzia

INGREDIENTI:
4 uova
200 g di farina di grano saraceno
100 g di farina 00
200 g di frutta secca (mandorle, nocciole, pinoli) (farina di mandorle)
100 g di burro (anche con 75 ml di olio è buona lo stesso)
200 g di zucchero (io di canna)
1 tazzina da caffè di latte 
1 bustina di lievito (polvere lievitante biologica per dolci)
350 g di marmellata di mirtilli (confettura di mirtilli rossi)
Passare al mixer la frutta secca assieme ad un cucchiaio di zucchero fino a polverizzarla. 
Battere le uova con lo zucchero, quindi aggiungere il burro sciolto (o l’olio). 
Mescolare le due farine assieme al lievito. 
Aggiungere il latte all’impasto, quindi aggiungere la farina di frutta secca mandorle e infine le due farine mescolate. 
Versare l’impasto nella teglia ed infornarlo a 180° per circa 45 minuti. Sformare e lasciare raffreddare. Tagliarla a metà e farcirla con la confettura di mirtilli rossi, quindi coprirla.

Io, come ho appena detto, ho sostituito la frutta secca con la farina di mandorle. Per questo ho cancellato le indicazioni per ridurre la frutta secca in farina ;)!
Una volta che l’avrete provata vorrete rifarla all’infinito ^_^!
E se voleste un’idea carina per un regalo, una torta nel barattolo sarebbe una bella idea ^_^!
Un bel barattolo di vetro per contenere gli ingredienti secchi, la farina di grano saraceno nel mezzo, un bel biglietto da legare al barattolo e su cui trascriverete la ricetta e un barattolo di confettura di mirtilli rossi da inserire nel pacchetto. 
Se avete amici *cucinieri*, sarebbe il regalo ideale, fidatevi ;)!

E con questa ricetta partecipo a Eat Parade 2013

A presto ;)!


Insalata primaverile con riso, grano saraceno e miglio

Colorata, fresca e semplice.
Con un mix di riso, miglio e grano saraceno che si è rivelato molto versatile. 
Infatti, all’inizio pensavo di utilizzare le fragole insieme all’avocado e agli asparagi (dopo aver visto una sfiziosissima ricetta); poi, al mercato di Villa Sperlinga ieri mattina non ho trovato il signore che le vendeva e stavo per rinunciare all’idea dell’insalata. 
Non so se è stata l’ora di nuoto, ma quando sono andata a ritirare il quark ordinato ho pensato di sostituire le fragole con del seitan alla piastra. 
Mi dispiace solo che le foto sono orribili, ma la sera non riesco mai a fare foto decenti :(!
INSALATA DI RISO, MIGLIO E GRANO SARACENO
CON AVOCADO, ASPARAGI E SEITAN
L’unica nota stonata di questa insalata, per me, è il riso ribe parboiled, che io non sopporto perchè ho sempre l’impressione che non sia mai abbastanza cotto -_-”’! Quindi, la prossima volta comprerò il riso che preferisco (d’estate di solito ne usiamo uno semintegrale semplicemente divino ^_^) e poi miglio e grano saraceno. Peccato, perchè questo mix già pronto sarebbe comodissimo, perchè si avrebbero questi tre diversi tipi di cereali già pronti per l’uso. Comunque, è questione di gusti: magari a voi il parboiled piace. Sono io ad essere l’eterna pignola rompiscatole XD :P!
INGREDIENTI:
200 g di mix contenente riso ribe parboiled, miglio, grano saraceno
200 g di seitan alla piastra 
1 avocado non troppo maturo
1 mazzo di asparagi 
olio evo q.b.
zenzero grattugiato q.b.
curry q.b.
coriandolo in polvere q.b.
sale q.b.
1 cucchiaio di aceto di mele
vino bianco q.b.
1 cipollotto 
succo di limone q.b.
La sera prima cuocete il riso, il miglio e il grano saraceno seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione (all’incirca 16-18 minuti, ma dipende dalla qualità/tipo di cereali utilizzati).
Nel frattempo, preparate gli asparagi. Io ho cotto gli asparagi in due modi, perchè il giorno dopo ho cambiato idea, quindi sta a voi scegliere il tipo di cottura che preferite ;)!
Cuocete parte degli asparagi tagliati a pezzetti a vapore; poi conditeli con l’emulsione di olio q.b., zenzero, sale q.b. e aceto di mele.
Soffriggete il cipollotto con pochissimo olio; una volta appassito, sfumatelo con un po’ di vino bianco. Unite gli asparagi tagliati a rondelle e sfumate con un altro po’ di vino. Aggiungete il curry e il coriandolo e salate. Quasi a fine cottura, unite il seitan tagliato a pezzetti e finite di cuocere. Fate raffreddare e unite il tutto al mix di riso, miglio e grano saraceno.
Il giorno dopo unite l’avocado tagliato a pezzetti agli asparagi cotti a vapore, condite con un po’ di succo di limone e fate marinare in frigo per 1-2 ore. Quindi, uniteli all’insalata preparata la sera prima e riponete in frigo per tutto il pomeriggio (se volete mangiare l’insalata la sera; altrimenti, per mangiarla fuori casa, basterà preparare tutto la sera prima).
Buon appetito ^__^!


E con questo piatto partecipo al contest di Labna, dedicato al Food Revolution Day